Grandi navi: Venezia, depositato progetto escavo Contorta

Su questo stesso sito il 18 agosto 2014 è stato pubblicato un articolo dal titolo “Grandi navi: stop a San Marco, via libera al canale di Contorta”, che dava la notizia della scelta del Governo per lo scavo del canale Contorta, la nuova “strada” che le grandi navi sopra le 40 tonnellate dovranno seguire per arrivare alla stazione marittima (http://vasonlus.it/?p=6553#more-6553).

L’Autorità Portuale di Venezia ha depositato presso il Ministero dell’Ambiente l’istanza per l’avvio del procedura di Valutazione di Impatto Ambientale del progetto preliminare per l’escavo del canale Contorta Sant’Angelo, via alternativa al passaggio delle grandi navi davanti S. Marco a Venezia.

Il progetto consiste nell’adeguamento della via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e nella riqualificazione delle aree limitrofe al Canale Contorta Sant’Angelo.

Immagine.Escavo canale Contorta

La nuova via di accesso collegherà il canale Malamocco Marghera al Canale Vittorio Emanuele, in corrispondenza del bacino di Marittima, tramite il raccordo Contorta-S.Angelo che avrà una lunghezza pari a circa 5 Km e una cunetta navigabile di larghezza di 100 metri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas