Olimpiadi di Roma 2024: dichiarazione di Vas Onlus

Siamo alla farsa o alla commedia degli equivoci ?

Quando questi signori (Malagò, Renzi, Marino, ora Montezemolo) la smetteranno di prendere in giro gli italiani con la promessa delle Olimpiadi, che ora per stare in sintonia con la moda sono diventate ecocompatibili?

Perché questi signori non si occupano di recuperare i danni fatti negli anni scorsi con gli stadi ormai fuori uso disseminati sul territorio per i mondiali di calcio, o con buchi di bilancio per i mondiali di nuoto.

Cosa potrà fare Farinetti, dopo aver recuperato la stazione che doveva collegare Roma Ostiense con l’Aeroporto, costata agli italiani centinaia e centinaia di milioni di lire, dovrebbe aprire altri supermercati negli stadi obsoleti in giro per l’Italia?

Ma a parte le battute, è necessario che il Comitato Olimpico Internazionale sappia che ciò che domani questi signori verranno a proporre si basa sul vuoto e su promesse che difficilmente potranno essere soddisfatte e che non ci sono personaggi salvifici (anche se si chiamano Montezemolo, uomo per tutte le stagioni e per qualsiasi ruolo).

Il governo se si vuole occupare di sport, cominci a non dare più soldi alle società professionistiche e finanzi iniziative per incentivare la partecipazione dei giovani alle attività di base: il sindaco infine la finisca di ascoltare la sirena delle Olimpiadi per rilanciare Roma.

Roma si rilancia gestendo bene la città, la vivibilità non è data, una volta per tutte, con la bellezza (innegabile) ma con opere, strade e servizi che lasciano a desiderare (per essere buoni).

Guido Pollice presidente nazionale dell’Associazione Verdi Ambiente e Società Onlus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas