70° anniversario della Liberazione

 

Immagine.Festa Liberazione

In un bell’articolo apparso ieri sul Manifesto Massimo Ottolenghi (il partigiano BUBY) dall’alto dei suoi 100 anni lancia un invito a tutti noi: “I significati che si possono dare a Resistenza e Liberazione sono infiniti, ma si rischia di farli diventare simboli posticci.

La Resistenza è l’inizio del riscatto e la rinascita di un popolo per la giustizia, la libertà e l’uguaglianza.

Il 25 aprile segna la resurrezione. 

Parole mirabili e commoventi che dovrebbero aiutarci a riflettere sulla fase che il nostro Paese sta attraversando ma che dovrebbe suonare come un campanello d’allarme per le nuove generazioni e per coloro che hanno vissuto dal 1945 ad oggi, in un contesto di pace e di democrazia (pur con mille contraddizioni) grazie al fatto che donne e uomini come Ottolenghi hanno consegnato ai Padri Costituenti un Italia libera e costoro hanno potuto a loro volta redigere la COSTITUZIONE, elemento fondante della nostra Repubblica.

 

Guido Pollice

Presidente Associazione Verdi Ambiente e Società

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas