Enciclica: Wwf,approccio morale necessario a dibattito clima

 

(ANSA del 18 giugno 2015, ore 12:23) – “Il messaggio di Papa Francesco aggiunge un approccio morale, tanto necessario per il dibattito sul clima.

Il cambiamento climatico non è più solo una questione scientifica: è sempre più una questione morale ed etica.

Esso colpisce le vite, i mezzi di sussistenza e i diritti di tutti, in particolare delle comunità povere, emarginate e vulnerabili“.

Questo il commento di Yolanda Kakabadse, presidente del Wwf Internazionale, all’Enciclica “laudato sì”.

 Immagine.Yolanda Kakabadse

Yolanda Kakabadse

Di fronte a questa sfida con la natura e la famiglia umana, dobbiamo rispettare la nostra casa comune e usarla con giudizio e con giustizia“, afferma Kakabadse.

Solo riscoprendo la nostra solidarietà con l’altro, riducendo gli sprechi e adottando consumo e produzione sostenibili, possiamo salvare il pianeta, la sua vibrante diversità della vita e garantire un futuro prospero per tutti noi“.

Sull’argomento interviene anche la presidente del Wwf Italia, Donatella Bianchi.

Immagine.Donatella Bianchi

Donatella Bianchi

Dedicando un’intera Enciclica alla cura della Casa comune, Bergoglio “indica l’ampiezza e l’urgenza dell’azione, esaminando nel dettaglio il legame tra la vita umana e i meccanismi biologici che la sostengono“, dichiara.

Meccanismi biologici che si sono raffinati in milioni e milioni di anni vengono distrutti per appetiti a breve termine di pochi.

Si lede il diritto a un pianeta prospero e abitabile per le future generazioni. Ci auguriamo davvero che l’alto messaggio del Papa – conclude – smuova i cuori di tutti, a partire da quelli di chi ci governa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas