Un nuovo materiale fonte di energia ‘verde’

 

Fonte di energia verde.

Un nuovo materiale in grado di replicare il meccanismo della fotosintesi delle piante potrebbe diventare una nuova fonte di energia sostenibile.

Lo hanno sviluppato alcuni ricercatori dell’Università della Florida e illustrato in uno studio pubblicato sul Journal of physical chemistry.

Il materiale in questione, spiegano, è in grado di catturare la luce del sole e di utilizzarne l’energia per “rompere” la molecola dell’acqua in ossigeno e idrogeno.

È lo stesso processo che accade nella fotosintesi con cui le piante ottengono energia per la loro sopravvivenza.

Questa scoperta – partita dallo studio di un composto multistrato estrapolato da birnessite, un minerale (ossido di manganese) naturalmente presente nel suolo – per gli scienziati pone le basi per interessanti prospettive.

Potenzialmente, affermano, l’idrogeno ottenuto dalle molecole di acqua potrebbe essere trasportato in altri siti e bruciato come carburante.

In teoria – spiega il professor Jose L. Mendoza-Cortes – questa potrebbe essere una fonte di energia che si auto-sostiene. Forse in futuro si potrebbe mettere questo materiale sul tetto per trasformare l’acqua piovana in energia con l’aiuto del sole“.

E a differenza di altre fonti energetiche questa non avrebbe impatto negativo sull’ambiente: “non genera né CO2, né spazzatura“, aggiunge Mendoza-Cortes.

 

(ANSA del 3 novembre 2015, ore 18:21)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas