Un obiettivo per il 2016

 

Stop alla guerra

Certamente questo bambino non vuole essere assassinato in un bombardamento, non vuole diventare un “effetto collaterale”, come il 90% dei morti di queste guerre vigliacche.

Per la maggior parte donne e bambini

Il nostro augurio per il 2016 è che la guerra diventi un tabù

Globalizziamo la lotta alla guerra, globalizziamo la speranza !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas