Il Commissario Straordinario del Comune di Roma Tronca ha presenziato alla inaugurazione del tratto della via Francigena dentro la riserva naturale dell’Insugherata

 

 

Inaugurazione via Francigena.G

Ieri mattina si è svolta la cerimonia di inaugurazione dell’ ingresso «verde» a Roma della via Francigena in via Cassia 1081 dentro la riserva naturale regionale dell’Insugherata.

Il percorso storico-rurale di circa 4 chilometri parte da via Cassia 1081, attraversa il Fosso dell’Acqua Traversa, per uscire a via Augusto Conti.

francigena-insugherata_modificato-2

L’itinerario prende quindi la via Trionfale all’altezza del Santa Maria della Pietà, arrivando così nella Riserva Naturale di Monte Mario, con un affaccio straordinario sulla Basilica di S. Pietro, per uno sviluppo complessivo di circa 13 chilometri.

riepil_francigena

L’intervento all’interno della Riserva Naturale dell’Insugherata ha previsto la sistemazione del sentiero al fine di renderlo sicuro e accessibile a turisti e pellegrini, la manutenzione del ponticello in legno che attraversa il Fosso, la realizzazione in collaborazione con la Sap – Associazione ‘Silvicultura Agrocultura Paesaggio’ di un’area accoglienza con sedute del Papa, ovvero con legno proveniente dagli abeti donati al Vaticano per l’arredo di Piazza San Pietro.

Inaugiurazione via Francigena.O.

Sono stati inoltre installati totem negli accessi e pannelli illustrativi lungo il percorso.

Pannello illusstrativo.0000.

Un contributo prezioso per l’ultimazione di alcuni lavori sul percorso è stato dato dal personale del Parco Regionale dei Castelli Romani.

L’intervento è stato realizzato grazie alla collaborazione dell’Associazione “Cammino possibile” e del Parco Regionale Riviera di Ulisse, che in questa circostanza ha fornito la joelette dello stesso modello e tipologia che a breve verrà acquistata dall’Ente RomaNatura e messa a disposizione dei fruitori della Francigena con disabilità motorie: si tratta di una speciale carrozzella da fuoristrada che consente l’accessibilità anche a persone non deambulanti.

Inaugurazione via Francigena.M.

joelette

Il progetto di valorizzazione e fruibilità del percorso è stato presentato in una conferenza stampa.

Alla presenza di un discreto numero di partecipanti, malgrado la giornata fredda ed umida, ha preso la parola detto Maurizio Gubbiotti, Commissario straordinario di RomaNatura.

Inaugurazione via Francigena.CC.

Il Commissario Straordinario del’Ente “RomaNarura” (a destra)

«Si tratta di un risultato di grande importanza realizzato grazie alla sinergia tra realtà diverse, istituzioni, realtà associative e privati. L’intervento che si avvale del finanziamento della Fondazione Giovan Battista Baroni Onlus ed è stato fortemente sostenuto dall’Associazione Priorità Cultura può diventare ora un tassello importante delle politiche regionali di valorizzazione e promozione integrata e sostenibile del territorio. L’ultima tappa del suo percorso, abbandonando il traffico caotico delle consolari, ora si snoderà attraverso aree boschive di pregio costeggiando il Fosso dell’Acqua Traversa e lambendo la Macchia di Santo Spirito. Si tratta di un risultato di grande importanza, realizzato grazie alla sinergia tra realtà diverse, istituzioni, realtà associative e privati. L’intervento, che si avvale del finanziamento della Fondazione Giovan Battista Baroni Onlus ed è stato fortemente sostenuto dall’Associazione Priorità Cultura può diventare ora un tassello importante delle politiche regionali di valorizzazione e promozione integrata e sostenibile del territorio. I Cammini di fede rappresentano una sintesi di valori ambientali, culturali e sociali in sintonia con i valori dei Parchi».

A seguire è intervenuto Franceso Rutelli, che in qualità di Presidente dell’Associazione Priorità Cultura è stato promotore del progetto.

Inaugurazione via Francigena.D.

«Noi abbiamo iniziato a lavorare qui prima che papa Francesco annunciasse il Giubileo per un motivo semplice: attraversare Roma a piedi venendo dalla via Francigena significa attraversarla nel traffico e nel caos. Invece creare questi percorsi, quello già aperto da Formello dentro il parco di Vejo anzichè nel traffico della via Cassia e questo tratto dell’Insugherata da via Cassia a Monte Mario per 4 Km, permettono un’esperienza bellissima che corrisponde a quella del pellegrinaggio del cammino e della riscoperta della natura in città».

Inaugurazione via Francigena.BB.

«Una nuova positiva realizzazione del nostro impegno comune, che vuole rendere più Verde e meglio agibile l’accesso a Roma per pellegrini e camminatori lungo la via Francigena. Grazie alla generosità della Fondazione Baroni, all’impegno di Roma Natura e alla costante azione delle associazioni cattoliche, laiche e di quelle impegnate nei quartieri e per l’ambiente sarà possibile riscoprire e percorrere uno dei parchi più straordinari all’interno del Comune di Roma e compiere l’ultimo tragitto verso Monte Mario senza affogare nel traffico. Ci vuole un coordinamento tra tutte le istituzioni perché ancora dei tratti della Francigena non sono praticabili e il Comune di Roma deve darsi una mossa. Dobbiamo aiutare, come avviene in Spagna, dove il cammino di Santiago è importante ma sinceramente meno del cammino millenario verso Roma. Dobbiamo avere una rete che lungo tutto il percorso, a basso costo, per chi vuole un trattamento semplice o chi ha bisogno di servizi come i disabili, permetta a centinaia di migliaia di persone di venire».

Inaugurazione via Francigena.CC

«Questo ancora oggi non avviene e invece è un’opportunità anche economica, culturale, religiosa, sociale, ambientale che l’Italia deve mettere al primo posto della sua identità, perché è la nostra storia e la nostra bellezza ed è la vita di tante persone che si mettono al servizio degli altri. Creare questi percorsi, quello già aperto da Formello dentro il parco di Veio anziché nel traffico della via Cassia e questo tratto dell’Insugherata, permettono un’esperienza bellissima che corrisponde a quella del pellegrinaggio del cammino e della riscoperta della natura in città. Non servono grandi lavori: installare scivoli per i disabili, spostare alcuni cassonetti, dipingere strisce pedonali, posizionare della cartellonistica: con 200mila euro si può mettere in sicurezza la Francigena da qui fino a Isola Farnese».

In rappresentanza del governatore Nicola Zingaretti è intervenuto Giovanni Bastianelli, direttore dell’Agenzia Regionale Turismo.

Bastianelli.

«La via Francigena è la prima vera strada che unisce l’Europa: in passato è stata percorsa da migliaia di pellegrini in viaggio per raggiungere Roma, culla della spiritualità cristiana. L’Insugherata, nuova porta ‘verde’ della Via Francigena del nord, non è un semplice parco ma un luogo dove storia, natura e spiritualità si fondono in un percorso straordinario nel cuore della Città Eterna. Il magnifico scenario nel quale siamo accolti è solo uno tra i tanti che si possono trovare all’interno del Sistema dei Cammini del Lazio che, con il Cammino di Benedetto, il Cammino di Francesco e la Via Francigena del sud offre la possibilità di scoprire un Lazio minore ricco di bellezze di assoluto pregio».

È intervenuto a seguire Giuseppe Signoriello, Presidente della Fondazione Giovan Battista Baroni Onlus.

Signoriello.

Ha spiegato le finalità della donazione di 100.000 euro, versati con riguardo particolare anche ai soggetti portatori di handicap.

Ha preso quindi la parola Monsignor Pasquale Iacobone, Pontificio Consiglio della Cultura.

Pasquale Iacobone.

Ha richiamato l’enciclica di Papa Francesco “Laudato sì” ed ha letto una bellissima preghiera di una mamma viandante.

È stata data quindi la parola ai Presidenti dei due Municipi XV e XIV, interessati entrambi dal percorso della via Francigena.

Daniele Torquati

Daniele Torquati

«Si tratta di un’apertura estremamente importante per il territorio del Municipio XV» – ha dichiarato il Presidente del Quindicesimo Daniele Torquati – «Il nuovo cammino costituirà una risorsa preziosa per i pellegrini in arrivo nella capitale per il Giubileo della Misericordia, ma non solo: il nuovo tratto della Via Francigena arricchisce il valore storico e naturale del Parco dell’Insugherata, con l’apertura dell’accesso da Roma Nord a una delle Riserve Naturali più rilevanti dal punto di vista culturale della Regione. Il nuovo cammino sarà uno degli argomenti principali della prima riunione dell’Osservatorio per la via Francigena, fissata per il 22 gennaio in Municipio, durante la quale discuteremo con le associazioni e i comitati di quartiere di iniziative mirate alla tutela e alla valorizzazione della Via Francigena».

È arrivato a sorpresa in quel momento il Commissario Straordinario Francesco Paolo Tronca, di cui non era prevista la partecipazione alla conferenza stampa: sembra che a seguito di una telefonata di sollecito di Rutelli, abbia deciso di partecipare dopo aver celebrato un matrimonio in Campidoglio.

Inaugurazione via Francigena.Q

Ha preso quindi la parola Valerio Barletta, Presidente del XIV Municipio, interessato dal tratto della via Francigena che attraversa la riserva naturale di Monte Mario.

Inaugurazione via Francigena.C.

Inaugurazione via Francigena.A.

È intervenuto alla fine il Commissario Straordinario Francesco Paolo Tronca.

Inaugurazione via Francigena.E.

«Nonostante una mattinata piena di impegni non potevo mancare perché queste sono le vere cerimonie importanti» ha esordito il Commissario Straordinario.

Inaugurazione Via Francigena.P

«In questa società che diventa sempre più complessa cerchiamo di semplificare, di velocizzare tutto «per renderci conto dei simboli concreti di cui abbiamo tutti bisogno. Ci mancano i valori, i riferimenti, le testimonianze. O meglio: ci sono ma non le capiamo, non le vediamo, nessuno ci richiama l’attenzione su di esse. Questo è l’impegno che ci vuole, secondo un funzionario dello Stato che ha dedicato la sua vita a delle scelte di responsabilità e oggi vive questo orgoglio enorme di gestire la Capitale d’Italia. La mia esperienza mi ha portato a concludere che la qualità della vita è fatta soprattutto di valori culturali. Qui è tutto magico anche se non c’è una folla da concerto che assorda perché è tutto diverso, siamo immersi nel silenzio, respiriamo tutti insieme come si coniuga l’ambiente, il rispetto dell’uomo e il valore della storia, il patrimonio enorme che Roma esprime per tutto il mondo. Io penso che il nostro impegno debba essere quello di fare in modo che il valore della storia riprenda la posizione dominante che deve avere per farci capire meglio il passato, mostrarci i percorsi più importanti da tracciare per un futuro molto più trasparente, più costruttivo e soprattutto molto più serio». 

Ha citato per l’occasione quanto scrisse Gramsci dalla prigione: «La storia è la più grande maestra, peccato che non abbia alunni». 

Inaugurazione via Francigena.WWW.

«Ora mentre parlo e avendo letto le poche carte che ho potuto leggere dedicate a questo momento, per quanto mi riguarda le poche cose che deve fare il Comune, le farà. C’è da rimuovere un cancello si rimuove. C’è da rimuovere un cancello: si rimuove Se c’è da rimuovere una sbarra la si rimuove. Sono cose così semplici da fare, cosi ovvie ma il senso dell’ovvietà spesso viene impastato da una burocrazia che tutto complica e tutto rallenta quando tutti noi sappiamo che abbiamo bisogno di una pubblica amministrazione che invece tutto semplifichi e tutto velocizzi. Cerchiamo di cambiare rotta».

Il riferimento riguarda il cancello al civico 1081 di via Cassia, da cui si accede ad un’area privata e di qui all’ingresso della riserva naturale dell’Insugherata: lascia aperto l’interrogativo se rimarrà aperto come ieri per consentire di entrare nella Riserva in tutta libertà.

Si è proceduto quindi al taglio del nastro.

Inaugurazione via Francigena.T.

Inaugurazione via Francigena.WW.

Inaugurazione via Francigena.S.

È stato anche percorso il primo tratto della via Francigena, malgrado il fango dovuto alle piogge del giorno prima.

Inaugurazione via Francigena.R.

Inaaugurazione via Francigena.F.

Inaugurazione via Francigena.V.

Inaugurazione via Francigena.U.

Inaugurazione via Francigena.N.

La cerimonia si è conclusa con un rinfresco a base di prodotti biologici delle aree naturali protette gestite dall’Ente “RomaNatura”.

Inaugurazione via Francigena.Z.

Inaugurazione via Francigena.W.

Inaugurazione via Francigena.DD.

Dott. Arch. Rodolfo Bosi

 

RASSEGNA STAMPA

Corriere della sera 17.1.2016

la Repubblica 17.1.2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas