Bicarbonato e aceto, shampoo naturale per non inquinare

 

Bicarbonato e aceto

Lavarsi i capelli con bicarbonato e aceto, per risparmiare, non inquinare e avere alla fine una capigliatura più sana e più bella.

È la ricetta proposta sul sito ambientalista treehugger.com dalla giornalista canadese Katherine Martinko, dopo averla sperimentata su se stessa.

Martinko

Katherine Martinko

L’idea ha avuto successo in rete e l’articolo risulta il più letto del sito. La ricetta è semplice, anche se non proprio comodissima da usare sotto la doccia.

Prima sciogliere uno o due cucchiai da cucina di bicarbonato di soda (a seconda della lunghezza dei capelli) in mezzo litro d’acqua.

Versare la soluzione in testa, fregare e poi sciacquare. Quindi mettere uno o due cucchiai di aceto di mele in una o due tazze di acqua calda, versare sui capelli e sciacquare quasi subito.

Secondo Martinko (che ha una bella capigliatura di capelli rossi e folti, come si vede sul sito), il bicarbonato assorbe solo l’unto in eccesso dei capelli, senza privarli del grasso naturale che li rende morbidi.

L’aceto invece rende la chioma setosa, liscia e facilmente pettinabile. I capelli lavati a questo modo secondo la giornalista rimangono puliti per almeno quattro giorni.

 

(ANSA del 9 maggio 2016, ore 14:40)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas