Cose che succedono a Vico Equense: chi ha mai potuto pensare un papocchio simile e soprattutto perchè?

 

È di oggi la delibera del comune di Vico Equense sul ritiro del comodato d’uso alla FONDAZIONE ISTITUTO DELLE SCIENZE ENOGASTRONOMICHE ITALIANE con sede a Massalubrense, nella persona dell’avv. Natale Ferrara. 

Questa “fondazione” aveva stipulato con l’amministrazione comunale di Vico Equense un contratto di comodato d’uso gratuito per n. 4 locali al piano terra della SS. Trinità; sarebbe stato anche interessante leggere la delibera  della stipula di questo comodato, visto che la SS. Trinità non è di proprietà del comune.

La convenzione quindi era stipulata per la realizzazione del progetto “Università dell’enogastronomia a Vico Equense“.

A tal proposito  si era sventolato ai quattro venti, da un sedicente blog  locale pagato con soldi pubblici per dire bugiedi una convenzione con l’Università di Parma Dipartimento delle Scienze alimentari e del Farmaco, la detta fondazione avrebbe anche istituito con l’università di Parma un learning center, detto anche centro di formazione a distanza.

Ebbene tutto questo sarebbe saltato e volete sapere il perché?

Perché sembra che l’Università di Parma non ” prevedeva nessun tipo di erogazione” in merito a corsi e quindi ” non è stata formata alcuna convenzione” con la suddetta ” fondazione“.

Cosa è successo allora?

In pratica qualcuno ha sparato una mega palla per sedicenti attività enogastronomiche e di promozione della cultura del cibo (l’unica che si pratica in questo paese) e per la salvezza niente di meno che della biodiversità ( ?) .

Qualcuno da Vico, per la precisione Beniamino Cuomo si è preso la briga di inviare una pec all’Università di Parma per vederci più chiaro e chiedere quindi chiarimenti  e l’Università, prendendo le distanze immediatamente per la nebulosità del tuttoha subito fatto sapere agli amministratori del comune di non voler essere coinvolta in questo progetto.

Per far comprendere ancora meglio ai cittadini di questo paese come si fanno queste cose e come le si ” vendono” aggiungeremo pure che: i locali che si era deciso di dare in comodato d’uso erano gli stessi che erano stati ritenuti pericolanti per la scuola dell’infanzia, che con questa motivazione è stata dislocata tutta a via Sconduci. 

Ma allora: sono o non sono pericolanti questi locali?

Va da se che tutto questo fa ben comprendere, quale cialtroneria aleggia sulle nostre teste e come si amministra la cosa pubblica a Vico Equense. 

 

(Articolo di Franco Cuomo, Responsabile del Circolo Territoriale VAS di Vico Equense Giovanni Esposito”, pubblicato con questo titolo il 13 settembre 2017 sul suo blog “Cronache da Agharta”)

 

N.B. – Per informazioni sulla storia dei 4 locali al piano terra della SS. Trinità vedi l’articolo di Enrico Di Palma pubblicato il 6 luglio 2017 sul sito “Positano.News” (http://www.positanonews.it/articolo/3194651/vico-equense-comune-affidato-locali-della-ss-trinita-ad-fondazione-corso-laurea-scienze-gastronomiche)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas