Tanti i cosentini protagonisti all’assemblea nazionale dei VAS

 

Si è svolta sabato scorso, nella sala convegni dell’Hotel La Residenza di Sorrento, l’Assemblea nazionale dei soci VAS (Verdi Ambiente e Società Onlus), per affrontare i temi legati alle risorse ambientali e all’ecoturismo alla quale ha partecipato una folta delegazione proveniente dalla Calabria.

Il presidente e fondatore, l’ex senatore Guido Pollice, ha richiamato l’attenzione sulla necessità di continuare a lavorare nonostante il momento difficile.

Perciò, in questo contesto, è ancora più importante lottare per la tutela dell’ambiente e svolgere un ruolo più incisivo per farci sentire continuando ad intraprendere iniziative ed azioni più diffuse nel territorio della nostra penisola perché non possiamo permetterci di abbandonare o rassegnarci ma dobbiamo recuperare fondi e risorse per gestire al meglio la nostra organizzazione“.

Dopo la relazione del Presidente si è sviluppato il dibattito tra i soci presenti all’Assemblea sulle varie tematiche ambientali: la nuova proposta di legge sui parchi, i cambiamenti climatici e l’inquinamento che interessa larga parte dei nostri territori.

Successivamente si è passato all’esame degli articoli e all’approvazione del regolamento di Vas in riferimento allo Statuto dell’Associazione.                                                                           

A chiudere la giornata il rinnovo del Consiglio Nazionale  e del Comitato Esecutivo che vede tra i suoi membri alcuni cosentini.

Nella sua nuova formazione saranno presenti, oltre al riconfermato Pino Boccia (responsabile del circolo dell’area metropolitana di Cosenza/Rende), anche Alice Pinto e Gabriela Tassoni, entrambe aderenti al circolo che da diversi anni lavora sul territorio e nell’intera regione promuovendo itinerari turisti ecosostenibili, e aderendo alle campagne nazionali promosso da VAS come mangiasano.

Altro risultato da ascrivere al circolo cosentino è quello relativo all’elezione del responsabile Pino Boccia nel Comitato Esecutivo nazionale.

Un altro calabrese, membro del circolo VAS Tirreno Cosentino Carmine Quintiero  è stato eletto nel Collegio dei Probi Viri.

Da segnalare ancora, tra i premiati alla manifestazione del Premio Verde Ambiente 2017, anche il ricercatore dell’Università della Calabria Mario Coscarello che si occupa di “Sviluppo Territoriale e processi di globalizzazione” ed economia solidale diventando uno dei promotori del progetto “il seme che cresce”, un laboratorio di sperimentazione sociale che ha l’obiettivo di ricostruire la filiera produttiva del grano.

 

(Articolo pubblicato con questo titolo il 14 ottobre 2017 sul sito online “Parola di Vita”)

 

******************

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas