Il comune di Napoli punta sulla qualità dell’aria

 

Una delibera dal titolo “Ossigeno Bene Comune” con “misure a supporto della qualità dell’aria a Napoli” è stata approvata dalla Giunta comunale napoletana, su proposta degli assessori Mario Calabrese (Infrastrutture e Trasporto), Alessandra Clemente (Giovani e Patrimonio), Ciro Borriello (Verde urbano e Sport), Raffaele Del Giudice (Ambiente) e Carmine Piscopo (Urbanistica e Beni Comuni).

Lo rende noto la giunta con un comunicato.

Si tratta, si legge nella nota, di “un vero e proprio piano strategico a difesa dell’ambiente: azioni di contrasto e di mitigazione dell’inquinamento ambientale, piano generale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, estensione agevolazioni in favore dei veicoli ad alimentazione elettrica ed ibrida, rinnovo del parco veicolare del trasporto pubblico urbano, estensione delle Ztl e delle aree pedonali, coinvolgimento dei cittadini nel processo di formazione e mantenimento del verde cittadino, oltre alla sua regolamentazione e tutela, interventi di efficientamento energetico su edifici di proprietà del Comune di Napoli, ripristino della funzionalità di tutti i parchi e 10.000 nuovi alberi in città entro il 2020“.

Azioni che, aggiunge il comunicato, si aggiungono “alle misure all’interno del Porto contro le emissioni inquinanti e quelle per la delocalizzazione dei depositi petroliferi da Napoli Est“. 

 

(ANSA del 22 marzo 2019, ore 10:52)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas