Impianti abusivi e suolo pubblico, a Nettuno censimento e sanzioni

 

Il Comune di Nettuno, nell’ottica di una corretta gestione, per ottimizzare il livello qualitativo dei servizi offerti, nell’intento di indirizzare le scelte amministrative verso progetti di miglioramento della qualità dei servizi, indirizzati su una equa distribuzione del carico tributario ha avviato un censimento sull’intero territorio comunale relativamente all’individuazione di tutti gli impianti di pubblicità esistenti, nonché tutte le occupazioni di suolo pubblico con la creazione di una banca dati integrata finalizzata alla gestione di tutti i servizi legati al territorio.

Per ogni impianto presente si provvederà tramite foto e strumenti di rilevazione ad accertare la posizione, la titolarità, il contenuto del messaggio pubblicitario e le dimensioni rispetto agli ambiti di collocazione previsti dal regolamento comunale.

In caso di rilievo di impianti privi di autorizzazione o difformi dalla stessa, oltre alle sanzioni amministrative previste si provvederà all’emissione di ordinanze di rimozione (in questi giorni il Comune ne ha già pubblicate 12 tutte a carico della Rt2) nonché alla segnalazione all’Ufficio tributi per la riscossione dell’imposta prevista.

Nelle more dell’espletamento del censimento si è proceduto a sospendere il rilascio dei provvedimenti relativi agli impianti per la pubblicità permanente.

Il censimento degli impianti pubblicitari e relativo al suolo pubblico verrà effettuato dal personale della Polizia locale di Nettuno. 

(Articolo pubblicato con questo titolo oggi 28 ottobre 2017 sul sito “Il Clandestino”. Lo stesso identico articolo con la stessa foto e lo stesso titolo è stato pubblicato sul sito “Il Caffè.TV di Anzio e Nettuno”)

 

N.B. – L’iniziativa sembra essere stata determinata dalla Nota VAS prot. n. 18 del 19 ottobre 2017, con cui è stato chiesto di accertare i presunti vizi di legittimità di tutta una serie di impianti, provvedendo in caso affermativo a mettere in atto i dovuti provvedimenti repressivi. 

L’iniziativa attesta che il Comune di Nettuno non conosce al momento quali e quanti siano gli impianti pubblicitari istallati sul suo territorio: costituisce al tempo stesso una “risposta” indiretta alla richiesta di VAS che potrà essere evasa solo dopo che, in tempi non quantificabili, sarà stato completato il suddetto censimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas