SOLIDARIETA’ A VANDANA SHIVA

L’attacco del New Yorker a Vandana Shiva dimostra ancora una volta (se ce ne fosse bisogno) a che punto è giunta l’azione delle multinazionali e della Monsanto in particolare per denigrare e criminalizzare chi si oppone alla produzione e alla commercializzazione degli OGM.

Vandana Shiva e i Semi
I silos di Argentina, Stati uniti e Canada sono stracolmi di mais e soia invenduti.

I prezzi crollano e allora bisogna andare all’attacco.

Questa volta l’obiettivo è Vandana Shiva pioniera e simbolo di una lotta epocale e universale.

Difficilmente riusciranno a scalfire le idee e il sapere che Vandana ha portato in giro per il mondo e noi che insieme alla coalizione OGM free siamo in prima linea in questa battaglia di civiltà, Le esprimiamo la nostra incondizionata solidarietà.

Non manca anche in questa occasione nel nostro Paese “l’agronomo di turno” che chiede l’espulsione dall’Expo 2015 di Vandana Shiva.

La stupidaggine non ha limiti, come su tante cose alle quali stiamo assistendo in questi giorni.
Sen. Guido Pollice
Presidente Verdi Ambiente e Società

Simona Capogna
Vice Presidente Verdi Ambiente e Società

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas