In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

 

Trentamila persone in piazza per la manifestazione del “Comitato marcia per il clima e contro le grandi opere“.

Il corteo è in programma sabato 23 marzo e comporterà chiusure stradali e deviazioni dei mezzi pubblici.

Lo rende noto Muoversi a Roma. 

In particolare sabato 23 marzo, dalle 10 alle 12 circa 300 persone manifesteranno in piazzale di Porta Pia davanti al Mit contro “le grandi opere”.

Poi si uniranno al corteo che partirà alle 14 da piazza della Repubblica. 

Dalle 14 alle 20, manifestazione del Comitato marcia per il clima e contro le grandi opere“.

Attese circa 30mila persone in arrivo da tutta Italia.

Sfileranno da piazza della Repubblica a San Giovanni, passando per viale Einaudipiazza dei Cinquecentovia Cavour, piazza dell’Esquilinovia Liberiana, piazza di Santa Maria Maggiorevia Merulana, via dello Statuto, piazza Vittorio Emanuele II e via Emanuele Filiberto. 

Previsti divieti di sosta e temporanee chiusure. Deviate o limitate le linee tranviarie 3, 5 e 14 e le linee bus C3, H, 16, 40, 50, 51, 60, 64, 66, 70, 71, 75, 81, 82, 85, 87, 92, 105, 170, 218, 360, 590, 649, 650, 665, 714, 792 e 910

Inoltre, per consentire la sosta di circa 180 pullman dei manifestanti, previsti divieti di parcheggio con rimozione forzata, su via Quinto Publicio e via Walter Procaccini.

Per lavori di manutenzione stradale, dalle 7 di oggi e fino alle 18 di lunedì via Ripetta resterà chiusa nel tratto compreso tra via Borghese via del Clementino. Deviate le linee 70, 81, 87, 497, 628 e C3.

 

(Articolo pubblicato con  questo titolo il 22 marzo 2019 sul sito “Roma Today”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas