Cantiere di via Campanella: spunta una nuova strada abusiva proprio sotto la storica frana del S. Costanzo!!!

 

Lavori in via Campanella.00.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente comunicato stampa del WWF.

CANTIERE DI VIA CAMPANELLA:

SPUNTA UNA NUOVA STRADA ABUSIVA

PROPRIO SOTTO LA STORICA FRANA DEL S. COSTANZO!!!

Nel Comune di Massa Lubrense, nella frazione di Termini, in via Campanella all’interno del cantiere dove sono attualmente in corso lavori edili di restauro manufatti ed abbattimento barriere architettoniche con progetto finanziato con Fondi Europei, dopo circa 100 metri dal cancello di accesso, immediatamente a valle della strada dove si interrompe il tratto del nuovo parapetto murario appena costruito, proprio nel punto dove si verificò la storica frana del S.Costanzo, è apparso un cancello provvisorio in telaio di ferro e rete allocato in questi giorni a delimitare una rampa carrabile sterrata che conduce verso il basso in un fondo agricolo.

Lavori in via Campanella.

Il cancello del cantiere

Lavori in via Campanella.1.

Lavori in via Campanella 4.

L’accesso della nuova strada a destra e i gabbionati allocati dopo

Laavori in via Campanella.2.

Il cancello posto a delimitazione della strada

La rampa è stata realizzata tramite sversamento di grosse quantità di terreno e materiali vari (pietrisco, detriti, ecc.) tenute insieme da una struttura precaria, in putrelle di ferro e pali su cui poggia una rete mascherata da un telo di colore nero.

Laavori in via Campanella.3.

La nuova rampa conduce al fondo sottostante

Lavori in via Campanella.5.

Costruzione della rampa

Laavori in via Campanella.6.

Visto che l’intero territorio del Comune di Massa Lubrense ricade nell’ambito di efficacia del Piano Urbanistico Territoriale per l’Area Sorrentino-Amalfitana statuito con la L.R. n. 35/87, la zona è sottoposta a tutela paesaggistica ai sensi del D.L.vo 42/2004 e, infine, l’area oggetto dell’intervento ricade nella perimetrazione dell’Autorità di Bacino Campania Centrale, di cui al piano di assetto idrogeologico, in area classificata a Pericolo Frana P4 molto elevato e Rischio Frana R4 molto elevato, il WWF ha denunciato i fatti chiedendo alle autorità competenti un sollecito intervento atto a verificare la legittimità delle opere realizzate e/o in corso di realizzazione nell’area in oggetto.

Meta 03.11.2015 

Claudio d’Esposito

Presidente OA WWF Terre del Tirreno 

Via E. De Martino 36

80062 Meta (Na)

Tel/fax 081 807 2533

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas