Questione RIFIUTI in Basilicata

 

Con Deliberazione n. 1 del 22 gennaio 2016, l’Area Programma Vulture Alto Bradano, presieduta da Michele Sonnessa, ha espresso all’unanimità dei presenti (Sindaco di Atella, Sindaco di Barile, Sindaco di Genzano di Lucania, Assessore di Lavello, Sindaco di Melfi, Sindaco di Palazzo San Gervasio, Sindaco di Montemilone, Sindaco di Rapolla, Sindaco di Rionero in Vulture) la propria contrarietà alla realizzazione degli impianti di trattamento rifiuti previsti a San Nicola di Melfi ed afferenti alle proposte progettuali presentate dalle società ENER Compost S.r.l., Alphabio S.r.l. e Biomethane Plus S.r.l.

delibera n. 1 del 22.1.2016.

La Delibera è stata inviata anche a tutte le Aree Programma della Regione Basilicata al fine di valutarne la condivisione ritenendo gli impianti in questione improponibili non solo per l’Area di San Nicola di Melfi, ma anche per l’intera Regione Basilicata così come motivato in Delibera.

L’Area Programma Vulture Alto Bradano ha trasmesso a tutti i Comuni afferenti all’Area anche una proposta di Delibera Consiliare per una sua possibile adozione nei propri Consigli Comunali.

proposta delibera consiliare

Ogni azione di difesa del territorio deve necessariamente basarsi su più “pilastri”: conoscenza, informazione per rendere più consapevoli e coscienti tutti coloro che hanno a cuore la propria Terra, atti concreti da presentare nei vari iter amministrativi pendenti, azioni concrete da parte delle Istituzioni, mobilitazione popolare.

Chiunque voglia contribuire alla realizzazione dei “pilastri” sarà sicuramente ben accolto.

Il cantiere è ancora aperto, si prevedono lavori lunghi ed intensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas