I Comuni della Basilicata che per ora hanno accolto la richiesta di VAS di non aderire alla proposta di zona franca filo-petrolifera

 

Basilicata petrolifera

Su questo stesso sito il 4 agosto 2015 è stato pubblicato un articolo dal titolo «“Progetto di istituzione di una Zona Franca a Fiscalità Differenziata sui prodotti energetici in Basilicata”: VAS e Associazione intercomunale Lucania propongono ai Comuni dell’Area Vulture – Alto Bradano di deliberare di non aderire al progetto», che faceva sapere della iniziativa presa al riguardo dal Circolo territoriale VAS del Vulture – Alto Bradano e dalla Associazione Intercomunale Lucania, confederata con l’associazione Federazione Italiana Pro Natura: con una istanza trasmessa al Presidente dell’Area Programma Vulture-Alto Bradano, Michele Sonnessa, ed al Sindaco del Comune di Palazzo San Gervasio, Michele Mastro, hanno predisposto una proposta di deliberazione per i Consigli Comunali al fine di NON aderire al progetto proposto dall’assessore Aldo Berlinguer.(http://www.vasonlus.it/?p=17776)

La proposta è stata accolta dal Consiglio Comunale di Palazzo San Gervasio, che con Deliberazione n. 18 del 12 agosto 2015 ha approvato all’unanimità di non aderire al progetto in questione.

Sempre su questo stesso sito il 3 ottobre 2015 è stato pubblicato un articolo della Associazione VAS Onlus per il Vulture – Alto Bradano della Associazione Intercomunale Lucania con cui si rinnovava l’invito alle amministrazioni comunali lucane di non aderire alla proposta di zona franca filo-petrolifera per i motivi esplicitati dal Comune di Palazzo San Gervasio nella sua Deliberazione di Consiglio Comunale : si invitavano inoltre tutti i Cittadini a farsi promotori dell’iniziativa chiedendo una discussione in Consiglio Comunale con il coinvolgimento delle Comunità. (http://www.vasonlus.it/?p=19925)

L’invito è stato accolto dal Consiglio Comunale di Anzi, che con Deliberazione n. 31 del 29 ottobre 2015 ha deciso di non aderire al progetto proposto dall’assessore Aldo Berlinguer.

Oggi si torna a parlare nuovamente di Zona franca filo-petrolifera e viene citata la VAS che assieme alla Associazione Intercomunale Lucania ha cercato, nei mesi scorsi, di sensibilizzare le Comunità sulla questione.

Se ne è parlato su un articolo pubblicato il 19 febbraio 2016 sul sito della Organizzazione Lucana Ambientalista (http://www.olambientalista.it/?p=42156) e sul blog di Pietro Dommarco (http://www.pietrodommarco.it/no-zona-franca/).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas