Cinquantesima giornata mondiale della Terra, il 22 aprile flash mob virtuale #Abbracciamola

 

Il 22 aprile, cinquantesimo Earth Day, la giornata mondiale della Terra, Legambiente chiede di condividere una foto in cui abbracciamo virtualmente il nostro pianeta.

«Noi torneremo ad abbracciarci presto. Lei ha bisogno di noi.

Anche ora – dicono gli ambientalisti – Anche se non possiamo ancora tornare ad abbracciarci tra di noi, facciamo un piccolo gesto di affetto dal valore simbolico verso il pianeta, per tenere alta l’attenzione anche in questo momento difficile, su quanto sia importante la sua cura. ».

#Abbracciamola #EarthDay sono gli hashtag con cui condividere la propria foto il giorno 22 sui canali social, foto in cui ognuno può dare spazio alla fantasia, abbracciando per esempio un mappamondo, una foto o un disegno della Terra, una piccola scultura o una mappa geografica.

Da oggi su https://www.legambiente.it/abbracciamola/ saranno disponibili 20 dei motivi personalizzati per le foto profilo e per la fotocamera di Facebook, oltre al logo dell’iniziativa e i materiali già presenti.

Il Cigno Verde sottolinea che «far ripartire la nostra economia dopo il lockdown provocato dalla pandemia da coronavirus senza tenere conto delle politiche di tutela ambientale sarebbe infatti estremamente preoccupante, come sarebbe dannoso non considerare le possibilità di riconversione e di sviluppo green».

Il presidente di Legambiente, Stefano Ciafani, conclude: «Siamo convinti che il ritorno alla normalità dopo l’emergenza debba passare attraverso il cambiamento degli stili di vita e l’adozione urgente di politiche istituzionali e aziendali molto coraggiose sui temi ambientali, anche per scongiurare il pericolo dell’altra crisi che rischia di colpire tutti noi, quella climatica».

(Articolo pubblicato con questo titolo il 20 aprile 2020 sul sito online “greenreport.it”)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vas